Programma Erasmus+

Mobilità Eramsus+ presso la scuola ospitante “Institut Saint Dominique” di Saint-Herblain, vicino Nantes

Si è da poco conclusa la mobilità nell’ambito del programma “Erasmus +”, svoltasi in Francia e che ha coinvolto quattordici studenti delle classi quarte dell’Istituto “Lentini – Einstein” di Mottola. Il programma di mobilità si è svolto presso la scuola ospitante “Institut Saint Dominique” di Saint-Herblain, vicino Nantes, dove gli studenti hanno frequentato le lezioni insieme ai loro coetanei francesi e sono stati impegnati sia in attività di classe che in visite didattico-culturali, con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza interculturale, stimolare l’uso di nuovi strumenti digitali nel processo di apprendimento, sviluppare nuovi atteggiamenti rispettosi dell’ambiente. Attraverso l’esperienza di job-shadowing, le insegnanti hanno potuto osservare e lavorare a fianco degli insegnanti francesi. Ciò ha consentito loro di osservare diversi stili di insegnamento, tecniche di gestione della classe e approcci per accrescere il coinvolgimento e la motivazione degli studenti, in una prospettiva educativa internazionale. “Una straordinaria esperienza di crescita e innovazione per la nostra scuola, resa possibile grazie al programma “Erasmus +” che consente agli studenti e agli insegnanti di accrescere conoscenze e competenze attraverso lo scambio e la condivisione di buone pratiche in un contesto multiculturale”, hanno affermato i docenti del team “Erasmus +”: Angela Agrusti, Giuseppe De Carlo, Claudia Di Cesare,  Maria Paola D’Onghia, Barbara Mastillone, Tiziana Misciagna, Katia Putignano, Angelica Quarato, Valerio Rota.

“Grazie all’accreditamento settennale Erasmus +, la scuola ogni anno ha la possibilità di consentire ad alunne e alunni, ma anche al personale, di usufruire della mobilità nei Paesi dell’Unione Europea. Si tratta di un’opportunità importante sia per migliorare le competenze linguistiche dei discenti sia per conoscere e confrontarsi con realtà culturali differenti e crescere come cittadini d’Italia e d’Europa”, ha sottolineato la Dirigente Scolastica, Antonia Lentino.

Accessibility Toolbar